PR: Liceo Statale Rosmini (Échange 2013)

Il Liceo Statale Rosmini di Grosseto ospiterà, dal 20 al 27 gennaio, una delegazione della Universidad Laboral di Gijon, la scuola superiore spagnola con cui è partner in un progetto Comenius, di cui si inaugura, con questo, il primo di numerosi incontri bilaterali.

Gli spagnoli, 18 alunni e due docenti, saranno ospitati dalle famiglie dei partner grossetani, gli allievi e le allieve delle classi 3^A, 3^E e 3^G del Rosmini. Durante il loro soggiorno in Maremma, lavoreranno sui temi del progetto, che si intitola “Plus jamais comme en 14!” e porta avanti una riflessione sulla guerra come risoluzione dei conflitti internazionali, in vista del primo centenario dello scoppio della prima guerra mondiale, nel 2014. A questo scopo, il progetto prevede numerose attività: la lettura dei giornali quotidiani di cento anni fa e l’analisi dei loro contenuti, la compilazione di un questionario sulla guerra, la produzione di video e presentazioni online (glogster), la realizzazione di un libro, di una mostra, ed altro. Nella giornata inaugurale dei lavori, i ragazzi del Rosmini, con i loro partner spagnoli, si recheranno, alle 11:15, presso l’Isgrec, l’Istituto storico grossetano della Resistenza e dell’Età Contemporanea, per ricevere l’epistolario inedito di un reduce del conflitto, Nello Niccolai, che sarà oggetto di studi nei prossimi mesi; all’incontro prenderanno parte Luciana Rocchi, direttrice dell’Isgrec, e Lucio Niccolai, nipote del reduce e studioso di storia.

Alle vicende della prima guerra mondiale il Rosmini è particolarmente legato anche a causa della partecipazione diretta al conflitto dei suoi alunni del primo Novecento, alcuni dei quali, caduti in battaglia, sono ricordati da una targa che si trova all’ingresso della scuola, nell’antica sede di via Porciatti.

Collaborano al progetto, oltre al Rosmini ed alla Universidad Laboral, anche scuole superiori della Francia (Guérande), della Turchia (Istanbul), del Portogallo (Porto) e della Grecia (Igoumenitsa). Le delegazioni di queste scuole e della nostra si incontreranno in vari incontri bilaterali, fino alla conclusione dei lavori, che è prevista a Gijon nell’aprile del 2014.